Bernardo (o Berardo o Bernardino) – Vescovo (Sec. XII)

Era monaco cistercense il vescovo di Nepi Bernardo che il 25 marzo 1186 consacrò l’altare dei santi Nicolò e Benedetto nella chiesa di Santa Maria di Falleri. La chiesa e l’abazia, secondo alcuni autori, è databile alla metà del XII secolo, costruita su commissione cistercense o dai Cistercensi stessi, una cui colonia proveniente da Saint Sulpice (Savoia) si era trasferita in quel sito nel 1143.  Due altari furono consacrati nelle cappelle del transetto nel 1183 e nel 1186 come si leggeva in due lapidi (di cui la più antica oggi perduta). In quella superstite si legge che nella data sopra citata il vescovo Pietro di Civita Castellana e il vescovo Berardo di Nepi avevano consacrato quell’altare nel quale erano conservate le reliquie dei santi martiri Felicissima e Gratiliano.

BIBL. – P. Chiricozzi, Le Chiese delle Diocesi di Sutri e Nepi nella Tuscia meridionale, Grotte di Castro 1990, p. 117; G. Ranghiasci Brancaleoni, Memorie istoriche della città di Nepi e suoi dintorni, Manziana, Vecchiarelli Editore, 2018, p. 225; Arianna Petri, Fabrica di Roma. Chiesa di S. Maria di Falleri in Le antiche chiese della Tuscia romana. Quindici secoli di storia e di fede nelle Diocesi dell’Alto Lazio, Viterbo, 2009, pp. 315-323. [Scheda di Luciano Osbat – Cersal]