Verga Isidoro – Cardinale (Bassano in Teverina 29 apr. 1832 – Roma 10 ag. 1899). Studiò teologia al Collegio Romano e diritto canonico alla Sapien­za; nel 1859 fu ordinato sacerdote e svolse la sua attività come avvocato presso il Tribunale della Rota romana. Il 29 genn. 1877 fu nominato pro-prefetto della Congregazione del Concilio e nel 1878 segretario della stessa. Il 10 nov. 1884 fu elevato al cardinalato ed entrò a far parte dell’Ordine dei car­dinali diaconi del titolo di S. Angelo in Pescheria. Il 31 luglio 1885 fu nominato prefetto del Tribunale della Segnatura apostolica e il 12 nov. 1888 prefet­to della Congregazione dei Vescovi e Regolari. Il 1 ° giugno 1891 fu trasferito al titolo diaconale di S. Maria in Via Lata e il 22 giugno 1896 al titolo pre­sbiterale di S. Callisto. Il 1° ott. 1896 assunse l’in­carico di gran penitenziere; il 30 novembre dello stesso anno fu nominato cardinale vescovo di Al­bano e ricevette l’ordinazione episcopale a Roma il 13 dicembre dello stesso anno dal cardinale Luigi Oreglia di Santo Stefano. La presenza a Bassano in Teverina dei suoi familiari fu all’origine dei rapporti che il V. mantenne con quella località. Nel  1879 donò il quadro della Madonna Immacolata  per ornare l’altare maggiore della chiesa collegiata; nel 1895 la balaustra in marmo e il nuovo altar maggiore sempre della stessa chiesa. In quegli anni poi, dando esecuzione ad un lascito del fratello Antonio, si occupò dell’acquisto di un edificio destinato ad ospitare una congregazione religiosa femminile (le suore di Sant’Anna) per l’educazione religiosa della gioventù che cominciarono ad operare nel 1892.

Bibl. – «La gerarchia cattolica» 1897; Galieti 1948, p. 112; HC, VIII, pp. 31, 43, 47, 54, 55; D’Angelo – Tosi 2005, pp 36-37.D. Gioacchini, Bassano in Teverina. Documenti di storia e di fede popolare, Menna-Orte, 1989.

[Scheda di Massimiliano Vidili – Msl; integrazione di Luciano Osbat – Cersal]