Mattei, Manlio – (Piansano, 28 giu. 1929 – Macerata, 22 ott. 2000)

Nato da Giovanni e Maria Sofia Papacchini a Piansano, nel 1948 si era diplomato e dal 1950 era entrato di ruolo nella scuola; aveva cominciato ad insegnare a Piansano  nei corsi serali delle elementari e poi era diventato titolare e per un quindicennio aveva avviato agli studi i giovani di Piansano e li aveva fatti appassionare alla cultura al punto che il paese ha vantato successivamente  la più alta percentuale di diplomati alle scuole superiori del territorio. Era appassionato di pittura e di musica e queste attività si inserirono perfettamente nel suo ruolo di insegnante. Fu direttore del coro di Piansano e di cori scolastici, direttore della banda locale, promosse manifestazioni artistiche, culturali e sportive.  Laureatosi in Scienze politiche era passato poi ad insegnare Lingua francese nelle scuole medie. Nel 1963 si era sposato con Ersilia Lo Presti, professoressa di Lettere e si era trasferito a Roma dov’erano nati i suoi figli e dove aveva continuato ad insegnare. Continuava però a frequentare Piansano e negli ultimi anni aveva fatto restaurare la facciata della casa paterna in Piazza del Comune. E’ in questo paese dove ha voluto essere sepolto in una cappella che lui stesso aveva disegnato e fatto costruire nel cimitero comunale.

BIBL. – Il maestro Mattei, in “La loggetta”, n. 46, a. VIII, n. 5 (2003), pp. 29-30.

[Scheda di Luciano Osbat – Cersal]