Acquaviva, Ottavio – Vicelegato, poi Cardinale (Napoli, 1560 – Ivi, 5 dic. 1612)

Figlio di Giovanni Girolamo, duca di Atri, e di Margherita di Pio di Carpi, era fratello del cardinale Giulio, nipote di Andrea Matteo, Arcivescovo di Cosenza, e di Claudio, Generale dei Gesuiti. Nel 1582 si laurea in utroque iure all’Università di Perugia. E’ Referendario delle due Segnature, è Vicelegato di Viterbo nel 1589, di Campagna e Marittima nel 1591, Legato di Avignone dal 1593 al 1596. E’ Maggiordomo di Sua Santità dal 1590, è creato Cardinale nel marzo 1591. E’ nominato Arcivescovo di Napoli nel 1605 dove convocherà tre sinodi diocesani (1607, 1611, 1612) pubblicandone gli atti. Muore a Napoli nel dicembre 1612.

Bibl.: C. Weber, Legati e Governatori dello Stato pontificio (1550-1809), Roma 1994, p. 430, 440;  F. Bussi, Istoria della città di Viterbo, Roma 1742, p. 391; G. Signorelli, Viterbo nella storia della Chiesa, vol. II, parte II, Viterbo 1940,   p.  2322, 324; HC , III, Padova, 1923, p. 54; IV, Padova 1967, p. 254;  DBI, vol. 1, Roma 1960, p. 198.

[Scheda di Luciano Osbat – Cersal]