Belletti, Nicola – Vescovo, documenti (Cesena,15 feb. 1782 – Foligno, 21 set. 1864)

Nato a Cesena il 15 febbraio 1782, è nominato Vescovo di Acquapendente il 15 mar. 1830 e consacrato il 21 marzo 1830. Resterà in Diocesi sino al 19 giu. 1843 quando è trasferito alla Diocesi di Foligno e qui muore il 21 settembre 1864. Ad Acquapendente compie diverse Visite pastorali alla Diocesi: la prima tra il 1830-1833; la seconda tra il 1835 e il 1837; una successiva tra il 1839-1841; l’ultima avviata nel 1843. Nel corso del moti del 1830-1831 ad Acquapendente Belletti si trova coinvolto e svolge un ruolo di mediazione non visto con favore dalla Curia romana. In occasione della prima Visita pastorale rivolge ai Canonici della Cattedrale e poi al Segretario del Capitolo una serie di quesiti che riguardano l’organizzazione e il funzionamento del Capitolo, la storia e la funzionalità della Cattedrale, una indagine sulle chiese e confraternite di Acquapendente, ottenendo le corrispondenti risposte.

Una volta trasferito a Foligno lascerà alla sua morte il suo archivio all’Archivio del Capitolo della Cattedrale di quella Città. Vi sono contenuti nove volumi di diari e di memorie che coprono tutti gli anni tra il 1782 e il 1856 (quando fu colpito da una paralisi che gli impedì di scrivere). Fu autore di diversi opuscoli di devozione e di direzione spirituale oltre ad omelie e lettere pastorali dirette al clero e al popolo, in particolare dopo il suo trasferimento a Foligno. Nel 1849 pubblicò Nel solenne ringraziamento per la restaurazione del governo pontificio fatto nel di 5 agosto 1849, Fuligno, Tipografia Tomassini 1849 a testimoniare il suo allineamento con il Pontefice e la Curia romana.

BIBL. e FONTI – Cedido, Archivio dell’antica Diocesi di Acquapendente, Serie “Visite pastorali”, fascicoli 88-99. R. Chiovelli, L’episcopio di Acquapendente e i suoi vescovi, Grotte di Castro 2009, p. 19, 69-71, 364-380, 502; HC, vol. VII, p. 83, 199.; G. Lise, Acquapendente. Storia arte figure tradizioni, Acquapendente, 1971, p. 141; A. Agostini, Le chiese di Acquapendente, Acquapendente 1987, p. 257.

[Scheda di Luciano Osbat – Cersal]