Paganini, Goffredo – Pittore (Orte, 1917 – Roma, 1978)

Dopo aver iniziato i suoi studi d’arte nella capitale, ha avuto contatti e seguito corsi di studio in altre città italiane e straniere: Firenze, Parigi, Stoccolma, New York, Madrid. I temi da lui preferiti sono i paesaggi notturni, soffusi chiarori lunari, tanto che viene definito “il pittore delle notti luminose”. Ha, tuttavia lavorato anche con oggetti di altra natura e particolarmente di carattere sacro: cinque sue tele sono nella cattedrale di Orte e due nel Museo d’Arte Sacra di Assisi. Numerosissime sono state le sue personali a Roma, Firenze, New York, (la più recente è del 1970 nella città americana); le sue opere si trovano, oltre che in Italia, in Olanda, Inghilterra, Svezia, America e Giappone. Oltre ai cataloghi delle sue mostre ha scritto e pubblicato anche Finestra sul Tevere. Meditazioni, poesie, disegni, Roma, 1967; Goffredo Paganini pittore. Meditazioni e poesie, Roma 1968.

Bibl.: A.M. Comanducci, Dizionario illustrato dei pittori, disegnatori e incisori italiani moderni e contemporanei, Vol. IV, Milano 1973, p. 2130.

[Scheda di Celestina Lini – Cersal]