Tevoli, Ludovico – Vescovo (Morlupo, 13 feb. 1772 – Roma, 16 ott. 1856)

Nato a Morlupo il 13 febbraio 1772, abbracciata la carriera ecclesiastica dopo aver studiato nel Collegio Romano, si era laureato in teologia nel collegio di S. Tommaso presso S. Maria alla Minerva nel 1797, poi in utroque iure; dal 1806 era Protonotario apostolico  presso la Curia romana. E’ creato vescovo di Atene il 17 dicembre 1832 e il 23 giugno 1834 è nominato elemosiniere segreto del Papa. E’ nominato Canonico del Capitolo della Basilica di San Pietro in Vaticano il 9 agosto 1835 e rimane in tale ruolo fino alla morte avvenuta a Roma il 16 ottobre 1856.

Nel 1841 egli fu il promotore, insieme al vescovo della Diocesi di Sutri-Nepi mons. Anselmo Basilici e al domenicano padre Giuseppe Alberti, della ripresa del processo sulla fama di santità della venerabile Caterina Paluzzi di Morlupo che a cavallo tra XVI e XVII secolo aveva creato una congregazione religiosa

che aveva sede in un monastero al centro di Morlupo.

BIBL. – D. Rezza, M. Stocchi, Il Capitolo di San Pietro in Vaticano dalle origini al XX secolo. Volume I: la storia e le persone, Città del Vaticano, Edizioni Capitolo Vaticano, 2008, p. 418; G. Antonazzi, Caterina Paluzzi e la sua autobiografia (1573-1645), estratto dall’”Archivio italiano per la storia della pietà”, vol. VIII, Roma, 1980, pp. 327-441; HC, vol. VII, Padova 1968, p. 93.

[Scheda di Luciano Osbat – Cersal]