Tempi, Luca Melchiorre – Governatore, Cardinale (Firenze, sec. XVII – Roma, 17 lug. 1762)

E’ di famiglia fiorentina; suo padre era Lionardo. Marchese e Gentiluomo di camera del Granduca Cosimo III. Entrato in Prelatura come Referendario delle due Segnature nel 1716, è Governatore di Faenza nel 1719, Vicelegato a Ferrara nel 1722 e a Bologna nel 1724, Governatore di Fano nel 1725, di Ancona nel 1730 e di Viterbo negli anni 1734-1736. Creato Vescovo di Nicomedia nel 1736 è impiegato a lungo come Nunzio apostolico e nel 1753 è fatto Cardinale. Muore a Roma il 17 luglio 1762.

Durante il suo governo di Viterbo proseguirono i passaggi di truppe spagnole e austriache per la Tuscia e si ebbe una invasione di cavallette a danneggiare i raccolti.

BIBL. – C. Weber, Legati e Governatori dello Stato pontificio (1550-1809), Roma 1994, p. 434, 943;  F. Bussi, Istoria della città di Viterbo, Roma 1742, p. 394; G. Signorelli, Viterbo nella storia della Chiesa, Volume terzo, Parte prima, Viterbo, 1964-1969, pp. 186-187; HC, Vol. VI, Padova 1958, p. 16.

[Scheda di Luciano Osbat – Cersal]