Testa, Pietro Paolo – Governatore  (Roma, 1667 circa –  Ivi, 8 mar. 1731)

Figlio di Michelangelo, che nel 1676 era stato Conservatore a Roma, è rampollo di una famiglia patrizia romana che ha avuto altri Conservatori a Roma e diversi Prelati. Era entrato in Prelatura come Referendario delle due Segnature nel 1695. Nel 1702 è Governatore di Tivoli, poi di Orvieto, nuovamente di Tivoli nel 1706, poi di Jesi, di Camerino, di Fermo, di Civitavecchia e di Viterbo nel 1720. E’ stato Canonico di Santa Maria Maggiore a partire dal 1728. Muore l’8 marzo 1731, a circa 64 anni.

BIBL. – C. Weber, Legati e Governatori dello Stato pontificio (1550-1809), Roma 1994, p. 433, 944;  F. Bussi, Istoria della città di Viterbo, Roma 1742, p. 393; G. Signorelli, Viterbo nella storia della Chiesa, Volume terzo, Parte seconda, Viterbo, 1964-1969, pp.

[Scheda di Luciano Osbat – Cersal]