Ricerca semplice

Seleziona una o piu categorie

Tipo ricerca

Pezzotto Angelo

Pezzotto, Angelo – Speziale (Viterbo,  Sec. XVI- Ivi, 30 lug. 1545) Figlio di Giovanni Antonio e di Gabriella Ascani, aveva ereditato dal padre una spezieria che lo aveva reso benestante. Sposato con Imperia Filippini, non aveva avuto figli. Fu santese di Santa Maria delle Fortezze nel 1528, successivamente fu tra quei rappresentanti delle Arti maggiori [...]

Categories: Mercante, XVI, Viterbo|

Mariani Cristoforo

Mariani Cristoforo - Mercante (n. Ronciglione, 1716). Proseguendo l’attività di famiglia, già resa prospera dal padre Girolamo (ancora vivente nel 1750), fu tra i principali mercanti di ferro del suo tempo nello Stato pontificio, controllando la pro­duzione delle ferriere di Ronciglione e commer­ciandone i materiali a Roma, dove con il fratello Francesco (n. 1728) abitò presso [...]

Categories: Mercante, XVIII, Ronciglione|

Mazzatosta Nardo

Mazzatosta Nardo - Mercante, banchiere (Vi­terbo, sec. XV). Esponente della nobile famiglia vi­terbese, figlio di Tuccio e fratello di Bartolomeo, fu personalità eminente. Abitante nella contrada di S. Simeone, svolse diverse attività, tra cui sicura­mente quella di mercante assieme al padre (nel 1423 sono citati entrambi come mercatores viterbienses agenti in Roma e abitanti nel [...]

Categories: Mercante, XV, Viterbo|

Mazzatosta Bartolomeo

Mazzatosta Bartolomeo - Mercante, banchie­re (Viterbo, sec. XV). Esponente della famiglia no­bile viterbese, figlio del mercante Tuccio e fratello di Nardo, dalla città natale si trasferì a Roma, nel rione Ponte. Sposò domina Sabeta dei Cenci, e agli inizi degli anni Quaranta del sec. XV si trasferì nel rione Parione (dove i Mazzatosta avrebbero suc­cessivamente [...]

Categories: Mercante, XV, Viterbo|

Rolando Veraldvcii

Rolando Veraldvcii - Mercante (sec. XIII). Nonno di Raniero Gatti, capostipite della potente famiglia viterbese, nel 1217 è ricordato come pre­statore di denaro e commerciante di cereali. A Vi­terbo possedeva palazzi, case e torri, che lasciò ai tre figli Bartolomeo, Leonardo e Veraldo; essi si trovarono a suddividersi anche un notevole credi­to che doveva essere riscosso [...]

Categories: Mercante, XIII, Viterbo|